2da Gita in Svizzera


2011 2da Gita in Svizzera Vectrix Chiasso

Scommetto che, anche se la Svizzera è piena di colonnine di ricarica elettrica, nemmeno gli svizzeri sono abituati ad uno spettacolo come quello in foto. 5 scooter elettrici in carica alle loro colonnine non credo sia un evento comune, 4 Vectrix e un E-Max.
La mia seconda gita in Svizzare in sella al mio maxi scooter elettrico Vectrix VX-1, un viaggio tranquillo, rilassato, divertente e spensierato. Perché? Perché la Svizzera è piena di colonnine, è proprio quì che abbiamo imparato che il limite all'uso degli scooter elettrici in Italia non è certo l'autonomia dei mezzi ma la mancanza di infrastrutture di ricarica..
Bel tempo, ottima compagnia, bel panorama e nessuna preoccupazione di autonomia.
Questo è il modo giusto di viaggiare elettrici.
Ecco il mio Vectrix in carica, connesso ad una delle tante colonnine di Lugano, con a fianco l'E-Max e un altro Vectrix, gli altri due Vectrix pochi metri più in là ad un'altra colonnina.

2011 2da Gita in Svizzera Vectrix Lugano

Tappe a Mendrisio, Chiasso e Lugano. Senza saperlo a Lugano ci siamo ritrovati nel bel mezzo di un mega raduno di moto e, ovviamente, ci siamo infilati anche noi.
La via che costeggia il lago era diventata un unico parcheggio di moto di tutti i generi, per arrivare alle colonnine abbiamo dovuto percorrerla passando in mezzo alle moto parcheggiate sui due lati, in pratica un corteo di 5 moto elettriche. Ve lo assicuro, non siamo passati inosservati, diverse decine di motociclisti endotermici si sono voltati a guardarci incuriositi. Qesto non lo neghiamo a noi elettrici da sempre soddisfazione.
Diverse centinaia di moto, bancarelle +/- a tema motociclistico, un bel clima da fiera di paese, insomma una gita ben riuscita anche se in parte casualmente. Uno spuntino in riva al lago, in un bel giardino pubblico ha coronato la bella giornata.
Questa volta non abbiamo incrociato altri mezzi elettrici. Nota dolente, anche questa volta abbiamo trovato auto endotermiche parcheggiate sui posti riservati a moto e auto elettriche presso le colonnine.
La visita al raduno/mercatino ci è un po' stata rovinata da un acquazzone che ci ha messo in fuga, un peccato perché il clima era amichevole e simpatico.

Questa volta il percorso prevedeva il ritrovo a Luisago:
Cambiago -> Luisago km 48,6
Luisago -> Chiasso km 13,5 (per il primo rabbocco di corrente)
Chiasso -> Lugano km 25,1
Lugano -> Chiasso km 25,1 (per carica finale completa)
Chiasso -> Cambiago km 58.9

Totale km 182 da parziale cruscotto compreso di un po' di giraingiro a Lugano