1mo raduno Vectrix




Il mio primo raduno di Vectrix.
In effetti un incontro tra amici più che un raduno, a casa del propietario del Vectrix di sinistra, in mezzo il mio e a destra il più bello.
Entusiasmo comune per il nostro mitico maxi scooter elettrico Vectrix VX-1, per la mentalità ecologica che ci accomuna, quindi discorsi +/- tutti a sfondo ecologico.
Primo tra tutti ovviamente il tema più grave e fastidioso, la mancanza di infrastrutture di ricarica per moto e auto elettriche in Lombardia.
La città di Milano ha alle spalle ben 6 anni di promesse non mantenute. La prima volta che ho sentito una dichiarazione di un sindaco di turno è stato appunto nel 2004. Ogni anno che passa e sindaco che passa promette colonnine di ricarica in città. Ogni anno passa e di colonnine nemmeno l'ombra. Ogni nuovo anno nuove promesse e intanto tutti noi ci dobbiamo arrangiare con i nostri mezzi.
Situazione grigia anche nel resto della Lombardia dove la maggior parte dei paesi, città e loro sindaci non sanno nemmeno dell'esistenza di mezzi elettrici e di conseguenza di colonnine di ricarica non si vede nemmeno l'ombra o la speranza.
Insomma proprio non una bella situazione in cui decidere di investire in motricità ecologica.
Meno male che con la nostra mentalità ci si aiuta moltissimo e ci si scambiano un sacco di informazioni e consigli, e con la situazione di assistenza ai nostri Vectrix che in Lombardia è un po' disastrosa abbamo proprio bisogno di aiutarci il più possibile.
Per fortuna la mentalità ecologica è quasi sinonimo di mentalità collaborativa e assistenziale, tanto che vedo che tutti noi appena troviamo un nuovo Vectrista siamo subito propensi ad indagare quanto lo scooter sia conosciuto e usato in tutta la sua potenzialità e tendiamo a diffondere ed elargire immediatamente tutte le nostre esperienze per rendere migliore l'esperienza elettrica di tutti gli altri. Ci si scambiano informazioni su autonomia, tecnologia, uso ottimizzato, ricarica, meccanica, manutenzione, insomma tutto.
Un clima, ammetto, che mi fa sentire a mio agio, tra amici, tra compagni d'avventura.
Tanta volontà collaborativa si vede anche nella nostra attività assidua nel forum di EnergeticAmbiente dove scriviamo costantemente condividendo ogni informazione che riteniamo utile alla comunità che riguardi i Vectrix ma anche in generale l'esperienza di mobilità elettrica ed ecologica.
E' stato insomma un incontro veramente interessante e produttivo a mio parere, che mi ha dato molto a cui pensare, una nuova energia e nuovo entusiasmo nell'uso dello scooter elettrico, che già non mancava, ed anche la voglia di collaborazione.


Peccato che la foto sia stata fatta troppo tardi e quindi molto buia.

Percorso:
Cambiago -> Seveso 31.6 km
Carica intermedia
Seveso -> Cambiago 31.6 km